La scoliosi

marzo 19th, 2019 Posted by Senza categoria 0 thoughts on “La scoliosi”

La scoliosi determina una inclinazione, rotazione (torsione), e deformazione a cuneo delle vertebre più o meno grave.

Introduzione – La scoliosi

La scoliosi, come le altre alterazioni strutturali della colonna ( ipercifosi, cosiddetto “dorso curvo” e l’iperlordosi) sono tra le principali problematiche dell’età evolutiva, tanto più se si pensa che sono condizioni che insorgono senza dolore, spesso manifestandosi già in fase avanzata.

Tante volte ci sarà capitato da bambini di sentirci dire: “stai dritto con la schiena altrimenti ti viene la gobba!”. Ma quanto in realtà posture a abitudini di vita scorrette nella fase pre-puberale e adolescenziale possono provocare alterazioni posturali e strutturali del rachide?

Andiamo con ordine e cerchiamo di capire innanzitutto cos’è una scoliosi e come classificarla.

La scoliosi è una deviazione laterale della colonna con associata rotazione dei corpi vertebrali interessati da tale deviazione, in cui viene identificata una curva primaria, e una secondaria o di compenso.

Ma le scoliosi sono tutte uguali?

No, possiamo avere scoliosi lombari, dorso-lombari, dorsali, cervico-dorsali; anche il grado è variabile!

Scoliosi lievi (fino a 20°), moderate (tra 20° e 40°), gravi (oltre i 40°) … ogni scoliosi è comunque unica e per capirla è necessario rivolgersi a professionisti specializzati.

L’80% delle scoliosi sono “idiopatiche”, cioè non esiste una causa unica e accertata e colpiscono prevalentemente il sesso femminile.

Cosa si modifica nel corpo quando si ha una scoliosi?

La scoliosi determina una inclinazione, rotazione (torsione), e deformazione a cuneo delle vertebre più o meno grave. Nelle scoliosi si evidenzia anche un gibbo costale posteriore dal lato della convessità della colonna dorsale, ben evidenziabile quando ci si piega in avanti come per toccarsi i piedi (Test di Adams).

A questo corrisponde un gibbo anteriore dal lato della concavità. Queste modificazioni nel tempo possono determinare una modificazione degli organi interni e, in alcuni casi, difficoltà respiratorie. Parliamo chiaramente di scoliosi gravi non trattate!

Ora hai capito perché è necessario prevenire? Queste alterazioni devono essere attenzionate già in età pre-puberale, perché con lo sviluppo possono peggiorare e crescere insieme al/alla bambino/a!

Leggi tutto