Il mal di schiena è una delle condizioni dolorose più comuni tra la popolazione: è infatti uno dei principali motivi per cui i pazienti si recano in un Centro di Fisioterapia.

Introduzione – Esercizi per il mal di schiena in gravidanza

Esistono moltissime cause che possono provocare il mal di schiena, cause che dipendono da fattori molto diversi tra loro: l’età, il sesso, lo sport, il peso, l’attività lavorativa.

Nel corso di questo articolo parleremo del mal di schiena in gravidanza, spiegandone le cause, i rimedi e dando qualche consiglio su come prevenirlo.
Buona Lettura

Mal di schiena in gravidanza

Molti studi scientifici hanno dimostrato che circa l’80% delle donne in dolce attesa lamenta frequentemente mal di schiena, con dolore localizzato soprattutto a livello dorso-lombare che di solito aumenta verso il terzo trimestre della gravidanza e che spesso interferisce con le attività di vita quotidiana, il lavoro e il sonno delle donne.

Il mal di schiena si può manifestare in forma lieve con eventi acuti che durano circa 2/3 giorni o in forma forte in cui il dolore può addirittura cronicizzare.
Questa condizione algica che viene a crearsi nelle donne gravide, dipende dai cambiamenti ormonali e biomeccanici a cui sono sottoposte le future mamme.

Quali sono le cause del mal di schiena in gravidanza?

Come abbiamo accennato nel paragrafo precedente, le cause di questo fastidio sono dettate soprattutto dalle trasformazioni del corpo a cui si adattano le donne, che prevedono uno spostamento del baricentro in avanti dovuto alla presenza della pancia ed ad un cambiamento delle curve della colonna che avviene per sostenere meglio il peso, accentuando soprattutto nella maggior parte dei casi, la lordosi lombare provocando così una sollecitazione dei muscoli che sostengono la colonna.

Un’ altra causa del mal di schiena è di origine ormonale: durante la gravidanza viene prodotto un ormone, chiamato relaxina, che rilassa i muscoli lombari permettendo di avere una maggiore elasticità muscolare, necessaria poi durante il parto per l’espulsione del feto.
Questo rilassamento comporta un indebolimento dei muscoli che sostengono la colonna vertebrale provocando un maggior sovraccarico a livello delle strutture circostanti quali ossa, legamenti, muscoli degli arti inferiori.

Leggi tutto

Contatta MedinMove

O RIEMPI IL FORM PER INFO E PRENOTAZIONI

Privacy

5 + 6 =

MEDinMOVE Lecco

Via Balicco 109 - Lecco, 23900

0341 1581562
info@medinmove.it