Prenota online un appuntamento con i medici di Lentate Doctolib

L’organismo umano è complesso e affetto da molte condizioni fisiche. Una di queste è la tendinopatia del tibiale posteriore. Si tratta di un’infiammazione del tendine del muscolo che decorre nella parte interna della caviglia fino alla fascia plantare. Questa condizione può manifestarsi in vari contesti, specialmente in atleti che praticano corsa in montagna. È causata principalmente da movimenti ripetitivi della caviglia e sforzi fisici intensi che coinvolgono il tendine.

Sintomi e Cause

La tendinopatia del tibiale posteriore può portare a una limitazione del movimento della caviglia su tutti i piani, oltre a un’infiammazione dei tessuti circostanti. I sintomi includono dolore, gonfiore, e difficoltà nei movimenti dell’articolazione della caviglia. Le cause principali includono lo stress derivante da attività come la corsa in salita e in discesa su terreni sconnessi.

Valutazione Fisioterapica

E’ fondamentale eseguire una valutazione fisioterapica accurata non appena compaiono i primi sintomi. Il Centro di Fisioterapia Lecco, Medinmove, offre trattamenti specifici per la tendinopatia del tibiale posteriore.

Nel complesso, la tendinopatia del tibiale posteriore richiede un’attenzione tempestiva e un trattamento mirato. Seguire i consigli e i trattamenti proposti dai professionisti può portare a una significativa riduzione dei sintomi e a un recupero efficace della funzionalità.

Trattamento

Il trattamento proposto si basa su un programma riabilitativo individualizzato. Dopo un’approfondita valutazione fisioterapica, si mira a ridurre il dolore e a favorire il ritorno all’attività sportiva. Questo avviene attraverso una combinazione tra terapia manuale ed esercizio attivo.

Terapia Manuale

La terapia manuale mira a ridurre le tensioni muscolari non solo del tendine colpito ma dell’intera struttura, partendo dai gruppi muscolari della gamba e del piede. Questa fase è cruciale nel processo di recupero.

Esercizio Attivo

Il programma di esercizio attivo è suddiviso in diverse fasi, in base alla gravità e alla fase della condizione.

  • Fase Iniziale: Durante la maggiore irritabilità tendinea, si focalizza sulla riduzione del dolore attraverso contrazioni isometriche e progressivamente crescenti, insieme a un’educazione del paziente.
  • Fase Intermedia: L’obiettivo è il recupero della forza del complesso muscolo-tendineo, utilizzando contrazioni lente e graduatamente più impegnative.
  • Fase Finale: Qui ci si concentra sul recupero della forza funzionale e sull’accumulo energetico, introducendo esercizi che coinvolgono geometrie di accumulo e rilascio energetico.

Il Centro di Fisioterapia Lecco, Medinmove,  offre un approccio completo e progressivo, guidato da professionisti esperti che mirano alla piena riabilitazione dei pazienti affetti da tendinopatia del tibiale posteriore.

Ricorda, la consulenza e il supporto di un fisioterapista specializzato sono essenziali per affrontare al meglio questa condizione.

FISIOTERAPIA Lecco

Via Balicco 109 - Lecco | info@medinmove.it

Fisioterapia Lecco Lentate sul seveso Whatsapp

O RIEMPI IL FORM PER INFO E PRENOTAZIONI

Privacy

14 + 2 =

POLIAMBULATORIO, FISIOTERAPIA Lentate sul Seveso

Via Nazionale dei Giovi 108 - Lentate sul Seveso | info@medinmovelentate.it
Fisioterapia Lecco Lentate sul seveso Whatsapp

O RIEMPI IL FORM PER INFO E PRENOTAZIONI

Privacy

11 + 11 =