Prenota online un appuntamento con i medici di Lentate Doctolib

La frattura del piatto tibiale è una lesione ossea che coinvolge la parte superiore della tibia Spesso, insieme alla frattura, può essere associato l’edema osseo, il quale rende più delicati i tessuti coinvolti. In questo articolo, esploreremo le cause, il trattamento e il processo di recupero di questa lesione.

Cause della Frattura del Piatto Tibiale

La frattura del piatto tibiale può manifestarsi a seguito di traumi sportivi, come incidenti durante la pratica di sport ad alto impatto. Questi traumi spesso causano la rottura della parte superiore della tibia, che è una delle ossa più lunghe e importanti del corpo umano. La caduta o la collisione possono applicare una forza eccessiva su questa area, portando alla frattura. L’edema osseo, un accumulo di liquido nella parte interna dell’osso, è un altro aspetto spesso associato a questa lesione, rendendo i tessuti circostanti più vulnerabili.

Trattamento della Frattura del Piatto Tibiale

Il trattamento di una frattura del piatto tibiale è un processo complesso che richiede la collaborazione di diverse figure professionali, tra cui l’ortopedico, il fisioterapista e il preparatore atletico. La presenza dell’edema osseo rende il tessuto osseo estremamente delicato e suscettibile di cedimenti, pertanto è fondamentale una gestione oculata del caso.

La prima fase di trattamento comporta l’immobilizzazione con un tutore e il completo scarico del peso dalla zona interessata. Questo è essenziale per consentire al tessuto osseo di guarire senza ulteriori danni.

Il Ruolo della Fisioterapia

Il Centro di fisioterapia Lecco, Medinmove, svolge un ruolo cruciale nel trattamento delle fratture del piatto tibiale. Dopo la fase iniziale di immobilizzazione, il paziente viene indirizzato a Medinmove per il trattamento fisioterapico.

Il trattamento fisioterapico è fondamentale per il recupero da queste fratture. Durante questa fase, si lavorerà sulla mobilità dell’articolazione coinvolta, senza forzare eccessivamente i gradi di movimento. Inoltre, verranno svolti esercizi mirati per il rinforzo muscolare e verranno utilizzate terapie fisiche per ridurre l’edema osseo e la reattività dei tessuti circostanti. Queste terapie possono includere la laserterapia, tecarterapia e magnetoterapia, che contribuiscono al rinforzo del tessuto osseo.

Recupero e Ritorno all’Attività Sportiva

Dopo la fase di trattamento fisioterapico, il paziente avanzerà verso la fase degli esercizi. Questi esercizi sono fondamentali per il recupero della forza e della stabilità dell’articolazione colpita. Si procederà gradualmente, aumentando la difficoltà degli esercizi per prepararsi al ritorno all’attività sportiva.

Nella fase di recupero, è possibile utilizzare tecnologie avanzate, come l’Alter G, un tapis roulant che permette di variare la percentuale di carico in modo molto preciso. Questo strumento consente al paziente di iniziare a camminare e successivamente a correre in modo graduale, minimizzando il rischio di sovraccaricare il tessuto lesionato.

Da Medinmove, i pazienti vengono assistiti in tutto il percorso per ritrovare la piena funzionalità dell’articolazione colpita e per tornare all’attività sportiva in modo sicuro. Il tempo di recupero varierà a seconda della gravità della frattura e della risposta individuale, ma con il giusto trattamento e il supporto appropriato, è possibile ottenere risultati positivi e tornare alla vita attiva.

Se hai subito una frattura al piatto tibiale con edema, consultare un fisioterapista esperto potrebbe essere la chiave per una rapida ripresa e un ritorno sicuro all’attività sportiva.

FISIOTERAPIA Lecco

Via Balicco 109 - Lecco | info@medinmove.it

Fisioterapia Lecco Lentate sul seveso Whatsapp

O RIEMPI IL FORM PER INFO E PRENOTAZIONI

Privacy

8 + 4 =

POLIAMBULATORIO, FISIOTERAPIA Lentate sul Seveso

Via Nazionale dei Giovi 108 - Lentate sul Seveso | info@medinmovelentate.it
Fisioterapia Lecco Lentate sul seveso Whatsapp

O RIEMPI IL FORM PER INFO E PRENOTAZIONI

Privacy

10 + 12 =